Prosport Atletica Firenze

…..quelli del Bruno Betti – Associazione Sportiva Dilettantistica

LINEE GUIDA PER LA CERTIFICAZIONE MEDICA PER L’ATTIVITÀ SPORTIVA NON AGONISTICA

Con il ritorno dalle ferie e la ripresa del lavoro, ma anche dell’attività fisica, nuovamente quest’anno è comparsa la confusione sul tema dei certificati medici per l’attività sportiva non agonistica.
Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, firmando le Linee guida di indirizzo in materia  di certificati medici per l’attività sportiva non agonistica, ha cercato di porre fine, una volta per tutte, a libere interpretazioni da parte dei medici e dei centri fitness.
Quanto stabilito dalle linee guida ha però di fatto eliminato l’obbligo di certificazione per chi pratica attività amatoriale ludico motoria, come un qualsiasi corso di fitness in palestra, nuoto libero, jogging al parco o il calcetto con gli amici, eliminando quindi anche ogni tipo di prevenzione per l’elevatissimo numero di persone che svolge questo tipo di attività e che non è più obbligato a sottoporsi ad un controllo medico.
Proprio i soggetti maggiormente a rischio (adulti, sedentari, spesso in condizioni di sovrappeso corporeo …) possono praticare attività “libera”!
E quindi invece di migliorare l’accuratezza dei controlli, i controlli sono stati eliminati.

E anche le categorie di non agonisti obbligati a sottoporsi a visita, possono rivolgersi al proprio medico di base o, se bambini, al pediatra di base, ottimi specialisti le cui conoscenze di fisiologia dello sport sono però quanto meno modeste.
Forse si è dimenticato che esiste una specializzazione post-laurea, quella inMedicina dello Sport, che fornisce le conoscenze specifiche sulla materia (ne più ne meno di tutte le altre specializzazioni: ortopedia, pediatria, cardiologia, ginecologia ecc.), ma invece di demandare a questi specialisti l’esecuzione dei controlli, si permette la certificazione al medico di base e/o al pediatra di base. Il tutto con la scusa di non aumentare le spese per i cittadini …………. 

 

 

Articolo completo su:

LINEE GUIDA PER LA CERTIFICAZIONE MEDICA PER L’ATTIVITÀ SPORTIVA NON AGONISTICA.

I commenti sono chiusi.